Sanità: studio, donne medico più brave ma meno ‘produttive’ dei colleghi

Roma, 28 ott. (Adnkronos Salute) – Donne medico più coscienziose e brave a seguire i pazienti. Ma anche meno produttive: fatturano infatti meno prestazioni mediche rispetto ai loro colleghi maschi. E’ il quadro delineato da uno studio canadese, dell’università di Montreal, pubblicato sulla ‘Rivista di Epidemiologia e Sanità pubblica’, del Paese americano.

I ricercatori hanno analizzato – sui dati del sistema di assistenza pubblica assicurativa – la presa in carico e l’assistenza di pazienti diabetici da parte di 906 medici di famiglia, 431 donne e 475 uomini. Per valutare i camici bianchi si sono prese in considerazione le linee guida della società canadese di diabetologia sulle buone pratiche di trattamento, che prevedono, tra l’altro: esame della vista ogni due anni, visita medica annuale, prescrizioni. Globalmente i pazienti seguiti dalle donne medico erano più ‘disciplinati’ sulle raccomandazioni.

Per quanto riguarda invece la produttività, le dottoresse restano indietro. In un anno le donne hanno fatturato 3.100 atti medici contro i 4.920 degli uomini, ovvero il 37% in meno. Secondo i ricercatori i dati indicano che gli uomini lavorano di più, ma le donne passano più tempo con i pazienti. In ogni caso “le donne medico che seguono i pazienti diabetici – spiega la ricercatrice Roxane Borges Da Silva – ottengono risultati migliori in termini di indicatori di qualità delle cure”.

About News