HP rinnova la gamma di notebook, tablet e convertibili

Sono molte le novità che HP ha presentato nei giorni scorsi, con un pieno rinnovamento della propria gamma di soluzioni tablet e notebook destinati tanto al pubblico consumer come a quello professionale e d’azienda. Le novità di maggiore portata arrivano dal settore dei tablet, nel quale l’azienda americana ha presentato alcuni prodotti nel corso dell’anno ma che ora può vantare una serie di prodotti particolarmente completa che ben si adatta alle differenti esigenze dei clienti.

Omni10 è la proposta basata su sistema operativo Windows 8.1, che utilizza architettura Intel Bay Trail così da assicurare una durata della batteria sino a 9 ore e abbinando a questo un buon livello prestazionale assoluto. Seguono 4 modelli basati su sistema operativo Android, con display dalla diagonale di 7, 8 oppure 10 pollici. Slate7 Plus è basato su SoC NVIDIA della famiglia Tegra 3, abbinando a questo uno schermo da 7 pollici di diagonale e risoluzione di 1280×800 pixel. Per il modello Slate8 Pro troviamo invece SoC NVIDIA Tegra 4 abbinato a display da 8 pollici di diagonale con risoluzione di 1600×1200 pixel e rapporto prospettico di 4:3.

HP-Slate-10-HD.jpg (37395 bytes)
HP Slate10 HD

Slate10 HD (10 pollici, 1280×800 pixel) e Slate7 HD (7 pollici, 1280×800 pixel) sono modelli dotati di connettività 3G+ quale opzione accessoria, affiancata all’onnipresente connessione WiFi. Tutti questi tablet verranno commercializzati nel corso del mese di Novembre, con prezzi che saranno comunicati in concomitanza con la disponibilità sul mercato.

HP-Spectre-x2-bis.jpg (55478 bytes)
HP Spectre13 X2

Interessanti novità per quanto riguarda la gamma di soluzioni convertibili, anche in questo caso con modelli Android affiancati da altri basati su sistema operativo Windows. Slatebook10 X2 è la proposta Android, basata su architettura NVIDIA Tegra 4 e display da 10,1 pollici di diagonale con risoluzione di 1920×1200 pixel, dove al display viene abbinata una tastiera che può essere completamente staccata: la risultante è un prodotto dalla notevole flessibilità d’uso capace di elevata autonomia con batteria. Pavillon13 X2, Pavillon11 X2, Split13 X2 e Spectre13 X2 sono le altre 4 soluzioni convertibili di HP basate su OS Windows 8.1, con display da 11 a 13 pollici a seconda del modello e per Spectre13 X2 la certificazione Ultrabook.

elitebook_800_hp.jpg (37585 bytes)
HP EliteBook 800

Passando alle proposte notebook più tradizionali troviamo importanti novità nella serie EliteBook 800, con una riduzione nello spessore sino al 40% e del peso sino al 28% rispetto ai modelli di precedente generazione. Si tratta di macchine certificate Ultrabook, che HP dichiara capaci di un’autonomia da record sino a 33 ore con batterie supplementari. Fanno parte di questa famiglia EliteBook 820, con display da 12,5 pollici di diagonale, EliteBook 840 con schermo da 14 pollici   e EliteBook 850 con pannello più grande da 15,6 pollici, con prezzi a partire da 699,00€ IVA esclusa.

ProBook 600 e ProBook 400 è una famiglia di PC portatili basati su processori Intel Core dotati di architettura Haswell, con schermi che vanno da un minimo di 14 pollici sino a un massimo di 17 pollici. La prima famiglia vede modelli destinati ad utenti di aziende medio grandi, mentre ProBook 400 è la famiglia dei notebook tipicamente acquistati dalle aziende di più piccole dimensioni. Per ProBook 600 i prezzi partono da 499€ IVA esclusa, cifra che scende sino a 299€ IVA esclusa per i modelli della famiglia ProBook 400.

About News