Alcoa: "vogliamo certezze", lavoratori montano tenda sotto al ministero – AGI – Agenzia Giornalistica Italia

Cronaca

Alcoa  vogliamo certezze   lavoratori montano tenda sotto al ministero

16:34 28 OTT 2013

(AGI) – Roma, 28 ott. – Davanti alle telecamere delle Tv e agli
obiettivi dei fotografi i lavoratori del Sulcis, in presidio
sotto la sede del ministero dello Sviluppo Economico di via
Molise hanno montato una piccola tenda da campeggio verde. I
lavoratori dell’Alcoa, in presidio sotto il Ministero dello
Sviluppo Economico dove si sta svolgendo una riunione che deve
decidere il futuro dell’azienda sono delusi dalla trattativa in
corso e si dicono pronti a passare la notte in strada per
protestare contro gli esiti finora emersi dalla trattativa in
corso e per chiedere maggiori certezze sul loro futuro.
Agli operai e’ stato riferito che potrebbe essere prorogata
la cassa integrazione ma che tutto e’ rimandato al 31 ottobre e
comunque che gli ammortizzatori non riguarderebbero i
lavoratori dell’indotto. Inoltre, che dovra’ esserci un nuovo
incontro tra Alcoa e Klesch.

“I sacchi a pelo ce li abbiamo –
hanno detto alcuni lavoratori – siamo stanchi, restiamo qui, ma
non vogliamo avere problemi con le forze dell’ordine”. Al
tavolo – secondo quanto riferito – le rappresentanze sindacali
si sono dichiarate parimenti insoddisfatte, criticando tanto la
posizione del governo “poco attiva”, quanto quella della
Regione, considerata inadempiente da anni. I sindacati hanno
chiesto maggiori certezze, in particolare sulla cassa
integrazione tanto per i dipendenti Alcoa quanto per il
personale dell’indotto.

ALCOA: SINDACATI, AZIENDA PRONTA A RITIRARE MOBILITA’

La trattativa tra l’Alcoa e la Klesch va intanto avanti e Alcoa
e’ disponibile a ritirare le lettere di mobilita’. Lo
riferiscono fonti sindacali, secondo cui dall’incontro in corso
al ministero dello Sviluppo economico emerge inoltre che
l’azienda e’ pronta a procedere al secondo anno di cassa
integrazione. A questo scopo potrebbe essere fissato gia’ al 31
ottobre un incontro al ministero del Lavoro. La Klesch,
interessata all’acquisto, avrebbe chiesto delle garanzie.
Secondo quanto riferiscono lavoratori e sindacalisti,
all’incontro per la cassa integrazione che dovra’ tenersi entro
fine mese al ministero del Lavoro non e’ prevista alcuna misura
per i lavoratori dell’indotto. Nella prima meta’ di novembre e’
in programma un incontro tra Alcoa e Klesch e tra la fine di
ottobre e i primi di novembre una riunione con parti sociali ed
enti locali sul piano Sulcis.

“);
addCustomPlayer(’16kmxkfmhwbil1i03yl9pwl8z7′, ”, ”, 300, 360, ‘perf16kmxkfmhwbil1i03yl9pwl8z7′, ‘eplayer2′);
} else if(window.location.pathname.match(/^\/(spettacolo)/)) {
jQuery(“#bannerDinamico”).replaceWith(“”);
} else jQuery(“#bannerDinamico”).remove();
});

About News